Prendere appunti: 10 regole per farlo in modo efficace
Tu sei qui: Home \ News \ Prendere appunti: 10 regole per farlo in modo efficace
Prendere appunti libro
6 aprile 2016 - 20:15, da ,

Minimo sforzo, massima resa: i professori potranno storcere il naso ma, in fin dei conti, l’obiettivo di un buon metodo di studio è tutto qui. La scelta di un metodo di studio personalizzato può semplificare notevolmente la vita ad ogni studente, riducendo il tempo necessario per raggiungere risultati scolastici soddisfacenti (leggi qui per saperne di più).


Ma qual è il punto di partenza per un corretto processo di apprendimento e memorizzazione delle informazioni?

Un buona regola di base, valida a prescindere dal metodo di studio utilizzato, è quella di partire sempre dagli appunti: infatti, prendere appunti in modo efficace durante la lezione consente di dimezzare gli sforzi e il tempo necessari per l’apprendimento.

Tuttavia, anche se l’importanza del prendere appunti può apparire scontata, non tutti gli studenti riescono a sfruttare appieno questo primo momento di apprendimento.

Se anche tu credi di non saper trarre i benefici dovuti dagli appunti che prendi in classe continua a leggere: di seguito troverai alcuni accorgimenti che potranno aiutarti a rivalutare quest’attività, all’apparenza monotona e noiosa, trasformandola nella tua arma più preziosa.


Quali sono le regole fondamentali per riuscire a prendere appunti e elaborali in maniera efficace?

1.Ascoltare.

Può sembrare ovvio, ma l’attenzione è alla base del processo, per cui non ci stanchiamo di ripeterlo.

 

2. Predisporsi a modalità differenti per prendere appunti in base alla materia.

Alcuni appunti, specie nelle materie scientifiche, potranno risultare più schematici, altri più narrativi.

 

3. Non trascrivere tutto.

Non stai eseguendo un dettato, devi capire il senso e trascriverlo dopo averlo elaborato. In caso contrario rischi di trovarti a studiare paginate di appunti di cui in realtà… non hai capito nulla!

 

4. Trovare simboli e abbreviazioni.

La velocità di trascrizione è fondamentale per non perdere nessun passaggio logico del discorso.

 

5. Appuntarsi le cose particolarmente importanti o i dubbi su ciò che non hai capito.

Segnalare in modo opportuno i punti oscuri del discorso può essere molto importante per ricordarsi di riprenderli e approfondirli in un secondo momento.

 

6. Prestare attenzione alle parole chiave, alle date, ai luoghi.

In una parola state attenti ai punti salienti del discorso e se necessario riscriveteli con caratteristiche grafiche particolari (grassetto, maiuscolo, colore, ecc.) per sfruttare appieno le potenzialità della memoria visiva.

 

7. Fare attenzione a trascrivere correttamente le definizioni.

I concetti possono essere elaborati, mentre le definizioni no!

 

8. Trascrivere tutto il materiale di supporto che ti viene fornito dal docente.

Grafici, tabelle e schemi ti potranno tornare utili quando dovrai memorizzare i contenuti.

 

9. Organizzare al meglio le informazioni.

Ad esempio potete usare i colori per distinguere definizioni, esempi, ecc.

 

10. Non basta prendere appunti ma è necessario rielaborali subito a casa.

Meno tempo passa dalla spiegazione alla rilettura degli appunti più alte sono le probabilità di ricordarsi il discorso del docente e i vari passaggi che sono stati fatti in classe.


Credi di non riuscire ancora a prendere appunti in modo efficace o di non aver ancora trovato il metodo di studio più adatto a te?

I nostri psicologi ti aspettano nelle sedi di Pavia e Voghera per aiutarti a superare al meglio le tue difficoltà.

 


Hai trovato utile questo articolo? Condividilo e scrivici i tuoi dubbi nei commenti!

About author:

Lascia una risposta